29.9.09

L'aforisma del giorno (inverno alle porte)

"Ma il sole fa male! Come tutto quello che faceva bene prima: il sole; il latte; la carne; l'università!"
Woody Allen - Io e Annie.
(o Annie Hall se vi piace di più).

Che repubblica?

Prima ho visto su Canale 5 un pregiudicato che parlava de Il libro della Repubblica, che credevo un'entusiasmante antonomasia per dire la Costituzione della Repubblica Italiana (ma non dirlo), e il pregiudicato considerava che è sterile chiudersi in una continua contestazione aprioristica delle iniziative legislative del governo, che l'iniziativa legislativa del governo non può assolutamente essere confinata ai soli casi d'urgenza. Lì ho capito che o parlava su qualche altra Repubblica, oppure non era la Costituzione il Libro della Repubblica (donde la cauta perifrasi), perché la Costituzione della Repubblica Italiana, quella vigente (anche a Cologno Monzese), all'articolo 77 dice che:

Il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria.

Quando, in casi straordinari di necessità e d'urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni.

I decreti perdono efficacia sin dall'inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione. Le Camere possono tuttavia regolare con legge i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti.

Strano.

28.9.09

Un sogno nel cassetto


Sedute plenarie incatenati a quei banchi con gli stecchetti agli occhi a vedere tutte le stagioni di Presa Diretta e Report. Altro che la scuola di politica con Brunetta e La Russa.

27.9.09

Chi ha detto:
"Non sono d'accordo con te, ma darei la vita per consentirti di esprimere le tue idee."
probabilmente non aveva mai pensato a Littorio Feltri.

Efficace

http://22.media.tumblr.com/tumblr_kq9ibdAyf31qz6z2wo1_400.jpg

Inizia qui, nello stupore e nel vuoto, il ballo tarantolato di un ministro della Repubblica, Renato Brunetta. Ha tutto per essere contento, il successo di un inganno (ha inventato i "fannulloni" per far volare gli stracci, invece di verificare l'attività dei dirigenti e dei capi), le parole gentili (Dio sa perché) di giuslavoristi del Pd, il successo di folla che quasi sempre si ottiene – almeno sul momento – con i trucchi in piazza e la parlantina facile. Ma non gli basta. Lo rode l'ambizione di apparire peggiore di quello che sembra, e allora, alla fine di una esagitata performance anfetaminica, ciuffo che salta sulla fronte, sudore, movimenti inconsulti, esorta "a morire ammazzati" (proprio così, "a morire ammazzati"; ma in un altro punto, rivisto ad Annozero la sera del 24 settembre, usa il termine "uccidere", prima di ammorbidire in "gli facciamo un mazzo così", mentre indica la misura con le mani) coloro che non stanno al macabro gioco di autodenigrazione.
Furio Colombo sul Fatto di oggi.

Illustrazione da Indizi dell'avvenuta Catastrofe.

Il contrario della realtà


La manifestazione per la libertà di stampa è il contrario della realtà. È una manifestazione di irrealtà. Un'irruzione dell'irreale nel fenomenico. È antirealtà. Antipolitica. Antitalianità (o antiitalianità). La realtà, c'est moi!

26.9.09

La guerra delle foto

http://www.comune.torino.it/scatTO/archivio/2009/img/aprile09/2604_biennale_mg_8284.jpg
Anche se non interpellato teofog si getta volentieri nella pugna iconografica dopo anni di livorosa inerzia alle angherie sul Professore; e lo fa rispondendo fermo ma con misura a Marcello Veneziani che nel suo mordace articolo sul feltrianissimo e littoriesco Giornale della Feral Casa infila un ritratto di Tonino un po' così ( - lo so che sarà qualche redattore non lui, ma è un pretesto).
Ma è un pretesto per fare una riflessione per tutti gli amanti delle forme e dell'etichetta sopra a tutto. Di Pietro non è un fine dicitore; e già qui l'articolo di Veneziani aveva smesso di servire: l'ho detto io con molto meno. Qualcuno s'è mai chiesto però perché quando c'erano le mezze stagioni e intorno era tutta campagna i politici mostravano il ricercato eloquio? (Oltre che per metterlo in quel posto a dei contadini) Per me perché andavano in Parlamento. A parlamentare. Parlando di aneliti libertari e civiche virtù. Adesso? Il parlamento è una fiera rionale medioevale. Balcanica. Mangiatori di mortazza, lanciatori di verbali, belletti e megere. Gasparri! Il Parlamento non si usa più molto. Iniziamo col rendercene conto, poi parliamo di forme; e di etichetta.
Che poi, è ancora meglio Franceschini.

Le fabuleux destin de Filippo Facci

Scudo fiscale ventre molle

I trafficanti di droga colombiani portano il loro denaro a Miami e lo “ripuliscono” pagando circa il 50 per cento: questo è il prezzo del riciclaggio. Se passasse questa legge, avremmo un riciclaggio di Stato, per di più assolutamente concorrenziale con quello praticato dai professionisti del settore: lo scudo fiscale costa solo il 5 per cento.
Bruno Tinti sul Fatto di oggi.

i 19 grandi di Pittsburgh e la controfigura di Alvaruccio Vitali


E che non ho scelto quelle dove il Presidente di una nazione con alcune decine di migliaia di ordigni nucleari a disposizione ha la faccia più seccata.

Cordoglio cordogliosi e cordoglioni

"Ministri e Sottosegretari girano l’Italia e si tengono alla larga dall’Aula, un po’ ispida e quindi meno confortevole del Senato presieduto da Renato Schifani. [...] Stanchi e dimessi, alcuni onorevoli hanno doppio incarico: seggio a Montecitorio e seggiolina alla provincia, o più piccina al comune. Poi giovedì scorso, tutti ansiosi di rincasare, succede che a Kabul vengano uccisi sei militari italiani. Lutto nazionale, parole di cordoglio in mondovisione, fazzoletti grondanti di lacrime. Ma quando il ministro Ignazio La Russa riferisce in aula e i tricolori sono già spolverati, davanti a lui si spalanca l’abisso: «Eravamo cinquanta, forse cento. La seduta è stata sospesa all’improvviso. I colleghi aspettavano di sapere osa fosse successo, nel frattempo però hanno deciso di partire». Era giovedì, sia chiaro."
Carlo Tecce sul Fatto di oggi.

25.9.09

ah

"I servizi (di Annozero - ndr) sono stati rallentati e che non si trattasse solo di intoppi burocratici si è capito quando un niet dall’alto ha fatto saltare il piatto forte della serata: Barbara Guerra. Già protagonista di docce bollenti e lap dance nel reality “La fattoria”, pagata (secondo Tarantini) per andare a Palazzo Grazioli ad allietare il premier, la stellina aveva detto sì. Un inviato del programma l’aveva convinta a rilasciare un’intervista. I telespettatori l’avrebbero ascoltata raccontare i suoi rapporti con Tarantini, le feste a Palazzo Grazioli e le trasferte al centro Messegué. La ragazza chiedeva un piccolo gettone per il disturbo ma non c’era problema: Santoro ha una delega dell’ex direttore generale Pierluigi Celli per spendere fino a 10 mila euro. Lei chiedeva molto meno. Eppure i funzionari hanno negato il visto: simili personaggi non si pagano per andare in tv. Al massimo per andare a Palazzo Grazioli. Peccato."
Marco Lillo sul Fatto di oggi.
Settantaottanta mila euri per Paris Hilton, sì. Un gettone per la "ragazza immagine" che racconta qualcosa di istruttivo, no. La Rai non l'ha voluto spendere. Va bene.

24.9.09

Ma mi Facci il piacere

Come ha giustamente rilevato oggi StudioAperto chi frequenta natanti di lusso, nobili monegaschi, passerelle e/o vini francesi non può scrivere un articolo su dei negri; affogati poi. Fa ridere fa.

La faccia come il Premier


Anche se secondo me a Repubblica le han scelte un po' cattivelle.

22.9.09

cronaca acritica di un incrudimento lessicale

Berlusconi: "anti-italiani"
Bocchino: "radioso avvenire". Giuro.
A quando i nemici del popolo?

"Guerra tra procure"

"Insomma l'atto scatenante, il sequestro motivato con 1.400 pagine di accuse nei confronti dei magistrati della procura generale di Catanzaro, di quella che fu soprannominata la ''guerra tra le procure'' che sollecito' persino l'intervento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, era solo ''un atto di giustizia."
Guerra tra procure: nessun complotto, Gip archivia

21.9.09

3 anni e 3 mesi

Mancano esattamente 3 anni e 3 mesi al 21 dicembre 2012. Paura eh?

Ma in fondo

Chissenefrega.
È ricominciato A-Team.

Sarò rapido

Il governo della Sicurezza: tolleranza zeeeero - ciapa el camel.
In tre anni un miliardo in meno alla Polizia. (Più auto blu). Il Ministro della Polizia in Aula (milletrecento posti a sedere, biglietti venduti: due) a mentire. Sa? Ignora? Una peggio dell'altra.
Insicurezza. A Roma quattro milioni di abitanti e ventiquattro agenti. (Non sempre).
Emergenza a Guidonia. Caffarella. Tor Sapienza. Terre di nessuno, paura e ronde.
Guardia Nazionale volontaria. Partito Nazionalista. 24 stranieri aggrediti in giugno a Tor Bella Monaca. SSS. Neri e rossi.
Guardie giurate. Vigilanza (privata - armata).
Inferriate; allarmi; telecamere; circuito chiuso. Cerchio chiuso. Vicolo cieco. Vie mute: dopo le 10. Silenzio ai tavoli; se no, polizia. Gente che deve dormire (Di solito vecchi). Silenzio. Buio.

Question time

20.9.09

Aforisma del giorno

"Gli intellettuali hanno una cosa: sono la prova che puoi essere coltissimo e non afferrare la realtà oggettiva."
W. Allen (Io e Annie)

Bi lancio del sabato

1. L'umanità tra pochi anni arriverà alla scoperta scientifica più importante: le Hogan fanno schifo. Deve succedere.
2. Vedere Cinematografo di Gigi Marzullo fa passar la voglia di vedere i film. Tutti.

Exit strategy

"Exit strategy? Sarebbe un errore" ha dichiarato La Russa a 5000 km di distanza dai combattimenti. (Spinoza)

18.9.09

Questioni intime

(come spinoza)

Fermato Tarantini, l'imprenditore delle escort - Repubblica.it
Fuochino.

Killer cars

È stato stimato che le automobili hanno ucciso più persone dalla loro invenzione che tutte le guerre combattute nello stesso periodo (includendo la Prima e Seconda guerra mondiale).
wikipedia.

Fear of the Dark

Non vogliam fare ideologismi e dogmi. Che poi coi numeri si piegano e non si spezzano dicon tutto il contrario di tutto e l'antonimo. Ma però secondo L'istituto nazionale di valutazione del sistema educativo noi stiamo messi così:
"Quasi un terzo dei giovani italiani (16-25 anni) si colloca al livello 1 (35%) della competenza alfabetica funzionale (1), questo significa che queste persone, avranno/hanno problemi in relazione all’inserimento sociale ed all’esercizio dei diritti di cittadinanza in una società democratica. Un altro 39% di giovani (16-25 anni) non supera il livello 2 di competenza, solo il 26% raggiunge o supera il livello 3, il livello necessario per garantire il pieno inserimento nelle società della conoscenza. Questa popolazione giovane in Italia dovrà competere per il lavoro e l’accesso al benessere in Europa e nel mondo globale nel futuro: la condizione di svantaggio per il Paese nel suo complesso appare evidente.

La popolazione adulta italiana, presa nel suo complesso, non possiede una competenza alfabetica funzionale (literacy) adeguata alle esigenze della società della conoscenza;

L’incremento delle opportunità di studio e di qualificazione è un fattore essenziale nelle politiche di contenimento della criminalità e in quelle di prevenzione in campo socio-sanitario."
da L'illetteratismo della popolazione adulta, scheda di valutazione dell'Invalsi sull'indagine internazionale ALL - Adult Literacy and Lifeskills (2003-2004).
E andiamo a esportare la democrazia? Qualcuno è riescito a dirlo stando serio?

NOTE
1. La Competenza alfabetica funzionale è la "capacità di capire ed usare informazione presente in testi stampati nelle attività quotidiane, a casa, sul lavoro e nella vita sociale, per raggiungere i propri obiettivi e sviluppare le proprie conoscenze e potenzialità". Misura, su una scala che va da 0 a 500 punti, le prestazioni e definisce 5 livelli di competenza: un livello 1, che raccoglie individui con ridottissime competenze, al limite dell'analfabetismo; un livello 2, che raccoglie prestazioni relative a compiti molto semplici e denota competenze poco complesse, inadatte a sostenere l'innesto di nuove conoscenze ed abilità, un livello 3, 4/5 che indica, [...] il possesso di capacità di integrare molte fonti di informazione e risolvere compiti complessi.
(Indire)

Italiani, possiamo fare molto

Lucio Stanca
Teofog apre una nuova rubrica a cadenza casuale:
La faccia come il culo
Ed è con gioia che dopo breve ballottaggio interiore il primo numero si appunta sull'ex Ministro ombra per l'Innovazione e le Tecnologie Lucio Stanca (più che ombra antimateria: in cinque anni si è mai visto?), indimenticato e visionario paladino del portale Italia.it, oggi realtà grazie agli € 55 milioni complessivamente spesi (25 milioni di vecchie lire. 50 miliardi di lire. trenta mil.., cinq... sono 27,5 milioni...); stimato membro della Camera dei Deputati (per il modico emolumento di € 15'011,39 mensili netti, esenzione più, pass gratis meno) e Amministratore Delegato della Milano Expo 2015 Spa, S.p.a. di nome ma spa di fatto, nel senso di centro benessere, a capitale pubblico (comune, provincia, regione) - l'antimaterico Lucio almeno penso ci trovi abbastanza benessere con un compenso mensile di € 25'000 e un bonus atteso di 150'000 € per i "risultati". Ovviamente stipendi cumulati. Totale annuo 630mila e qualcosa, togli questo, metti quello - interamente pagati dalla collettività dei cittadini italiani. L'unione fa la forza.

L'appropriazione onorevoli, state dimenticando l'appropriazione!

"L'emendamento Fleres, infatti rispetto alla versione attuale della norma, impedisce l'utilizzo delle prove ricavate dalle pratiche dello scudo (sul rientro dei capitali - ndr) nei procedimenti penali in corso; inoltre allarga l'esclusione della punibilità per chi partecipa allo scudo, oltre che ai due reati fisiologici di omessa e infedele dichiarazione, anche una serie di reati tributari, a tutti i reati di falso e al falso in bilancio. Infine, una seconda versione dell'emendamento, presentata ieri, esclude anche l'obbligo per gli intermediari di segnalare le operazioni sulle quali grava il sospetto di riciclaggio di denaro sporco."
Scudo, sanato il falso in bilancio e niente segnalazione di riciclaggio - Repubblica.it

Spetta come sono le imputazioni per i diritti Mediaset? Falso in bilancio; frode fiscale; appropriazione indebita. No! Stanno dimenticando di depenalizzare l'appropriazione indebita! Bisogna avvertirli. Qualcuno corra al Parlamento!

16.9.09

Berlusconi e gli euri

Tragedia

Nel portale news della Rai adesso tutti i telegiornali si può scegliere: o link al sito dedicato, oppure link diretto allo streaming dell'ultima edizione. Tranne il Tg2. Il Tg2 c'ha: pulsantone "Live" che vedi Raidue in streaming, oppure vai al sito - dove ci sono tutti spezzoni inutili. Han tolto l'ultima edizione in streaming. Non si può più vedere tutto un tiggì nella sua bestiale interezza. Toccherà programmare v-cast.

15.9.09

IN COMA È MEGLIO: In pratica è un Berlusconi che si morde la coda

"Su Berlusconi è stato detto praticamente tutto e, purtroppo per lui, le poche cose non dette sono quelle senza insulti, ma quello che forse ancora nessuno ha detto è che Berlusconi è spaventosamente infelice. È una cosa evidente, uno felice non s’incazza in quel modo alla minima critica, non cerca a tutti i costi l’approvazione degli altri e, soprattutto, non sorride come uno che si è fatto tutta l’A1 con la faccia fuori dal finestrino."
IN COMA È MEGLIO

Non si smette mai di imparare

Con i flac per quanto alzi non friccica mai come l'mp3. Fonte di moleste brame.

Posta inviata

Oggetto: Alla C. A. Redazione e Direttore de Il Giornale
Da: teofog@gmail.com
A: direttoreweb@ilgiornale.it

Spett.li Sig.ri,
Vi scrivo per esprimerVi come cittadino l'opprimente senso di sgomento e vergogna che provo al pensiero che l'aggettivo "italiano" possa accomunare due realtà così diverse e distanti come me e talune specchiate personalità dello schieramento di cui mi onoro di essere elettore da una parte e, dall'altra, le Signorie Vostre.
Distinti saluti.
teofog.
(ma ho firmato col mio nome)
v. ennesima velina e replica.

Non questioni di lana caprina


«Questo è un bacio d'addio da parte del popolo iracheno, cane!»,
«Questo è per le vedove, gli orfani e tutti quelli che sono stati uccisi in Iraq!»
Bentornato Muntazer.

Se tanto mi dà tanto

A Rosa Bossi in Berlusconi

Mani dello spirito
Anima trasfusa.
Abbraccio d’amore
Madre di Dio.

- S. Bondi -
Se Rosa Bossi in Berlusconi è la madre di Berlusconi e per Bondi è la "Madre di Dio", Dio chi è?

Summer's almost gone (Quando ti ricapita)

http://data.kataweb.it/kpm2cinx/field/image/tcimage/142614
Svegliarsi una mattina alle 9 che non c'è più l'estate e far colazione su Raitre ti guardi tutto Gioventù Perduta di Pietro Germi, dove nel raffinato club Orfeo ci sono i posacenere di plastica bianca con scritto su Martini, la gente gira in Balilla, sui colli di Roma i ristorantini c'han le pubblicità Wuhrer scritte a mano, tutti fumano senza filtro, centomila lire arrotolate non entrerebbero in una barrique e gli studenti universitari c'hanno giacca, cravatta e cappello alla Spencer Tracy.

Quelli che tradiscono l’Italia pur di far cadere Berlusconi

"Non è più il vecchio antiberlusconismo. Non è più solo odio ideologico. È voglia di deserto, di rovine, di cataclismi. È l’Italia da vedere in malora. È l’ideologia dell’anti-italianità."
Quelli che tradiscono l’Italia pur di far cadere Berlusconi - ilGiornale.it del 15-09-2009.

Approssimativamente discorsi simili condussero nel 1921 alla pubblicazione a Praga dell'almanacco Smena Vech, che, prendendo le distanze dal polemico Vechi, del1909, auspicava una pacificazione tra intellettuali emigrati e potere sovietico.

14.9.09

Avviso per quelli che fanno le brevi scorrevoli del Tg2

Lo "Speaker of the United States House of Representatives" Nancy Pelosi non è, ripeto NON È "il portavoce americano" Nancy Pelosi.
(oggi edizione ore 13)

Il ramo d'oro

http://onematch.files.wordpress.com/2009/03/berlusconi_fini01g.jpg
"Se si ritiene che anche le somme divinità, la cui dimora è molto lontana dal tumulto febbrile di questa vita terrena, siano destinate un giorno a morire, non si può certo pensare che un dio, alloggiato in un fragile tabernacolo di carne, possa sfuggire a quella stessa sorte; [...] le culture primitive credono, a volte, che la propria sicurezza e quella del mondo intero dipendano dalla vita di un uomo che si crede immortale, una specie di uomo-dio, o incarnazione umana della divinità. E quindi ne tutelano gelosamente la vita, per tutelare la propria. Ma nulla potrà impedire all'uomo-dio di invecchiare, indebolirsi e, infine, morire. I suoi fedeli debbono fare i contri con questa triste realtà e affrontarla come meglio possono. Non c'è che un modo. L'uomo-dio dev'essere ucciso appena le sue forze danno segni di cedimento, e la sua anima trasferita nel corpo di un successore vigoroso, prima di venire seriamente danneggiata dall'incombente decadimento."
Da Uccisione dei re quando la loro forza deperisce, in James G. Frazer, Il ramo d'oro, Newton Compton, Roma 2006, p. 309.

13.9.09

Palinsesti

http://passatempimoderni.blog.kataweb.it/files/photos/uncategorized/2007/06/01/annozero_2.gif
Dopo lo slittamento della prima puntata di Ballarò (peraltro in sè un sollievo) e nell'impaziente attesa della sua definitiva abolizione circolano già le prime voci sul rimpiazzo della prima puntata di Annozero il 24 settembre; sembra che il ballottaggio sia tra uno speciale (lunghissimo) di Milly Carlucci sulla Sagra della Patata di Lazzate e un collegamento esclusivo forse con la partecipazione anche di Nino d'Angelo sui preparativi per il Mercato del Contadino di Napoli. Presto aggiornamenti.

12.9.09

Anche elementi di Repubblica sono nel gran complotto.

Nell'articolo su Lombardo linkato sotto:
"Gli piace sentirsi al sicuro Raffaele Lombardo."

Bossi: Berlusconi vittima di un complotto della mafia.

Da quando ho sentito Bossi ventilare che il giro di escort di Bari può esser stato organizzato dalla mafia per infangare Berlusconi che ha varato delle leggi durissime contro la mafia mi sto chiedendo: che leggi?
Chissà com'è che da quando si sono messi come si sono messi, in una posizione diciamo non di favore nei confronti di un certo indirizzo politico, ma soprattutto di un suo rappresentante, sia l'imprenditore all'italiana Giampi Tarantini per obblighi testimoniali, sia la Montereale Barbara, sia il Presidente dell'assemblea regionale della Sicilia Lombardo; beh, poi gli è venuta paura. Che sappiano qualcosa che noi non sappiamo?

11.9.09

teofog c'è

Da: antefatto@ilfatto.info
Data: 11/09/2009 16.09
Ogg: Avviso agli abbonati

(l'AnteFatto)

Siamo lieti di comunicarti che il tuo abbonamento a Il Fatto Quotidiano è stato regolarmente attivato. Non meno importante, ti ricordiamo che la decorrenza degli abbonamenti va dal 1 ottobre 2009 al 30 settembre 2010 (quindi i primi 8 numeri sono gratis).Per ulteriori informazioni, non rispondere a questa mail ma invia un messaggio a: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it
Grazie per la fiducia
Ufficio Abbonamenti Il Fatto SPA.


Io ti ho creato e io ti posso distruggere

L'Italia, si sa, è una repubblica cleptocratica fondata sulla Tivù; l'identità nazionale l'ha temprata la Rai col maglio di Carosello e il calibro di Non è mai troppo tardi; non so se ha fatto gli italiani, ma di sicuro ha dato una mano a fare l'italiano. La lingua; insieme alla scuola. Con Albertazzi che leggeva le storie. La Radiotelevisione italiana ha portato nelle case di milioni di lombardi piemontesi campani laziali, l'italiano; a gratis. Quindi se lo può riprendere. Che i giornalisti del Tg2 non è che dicono infilano dei ne pletorici dappertutto così e fanno su le frasi con la sintassi complemento-verbo-oggetto-soggetto, perché sono magari degli analfabeti; assunti solo per la provata ubbidienza a un satrapo o al capotribù di turno, chessò. No. C'è un piano. Un canagliesco progetto studiato a tavolino dalla lobby dei librai con la collaborazione del bieco e vendicativo ambiente dei linguisti generativisti: togliere l'italiano agli italiani per ridarglielo poi, sconvolto e snaturato; a pagamento, s'intende. E hanno i loro alfieri ovunque. Soprattutto in Rai: hanno preso anche Mollica. Sapevatelo.

Questione di cuore (2008) | MYmovies

Locandina Questione di cuore
Teofog non piange davanti ai film. Mai. Magari se son puntate emotivamente vibranti, davanti a Grey's Anatomy. Ma teofog, soprattutto quando parla di se stesso in terza persona come Fabrizio Ravanelli, tende a pensare a sè, o a egli - a esso? - se è in terza persona tende a pensare a lui, a teofog stesso, si estroverte diciamo, guarda a un teofog altro, che parla e dice con la sua voce i pensieri di entrambi: film con cuore, amare, bionda per papà: evitare; italiani, ocio; soldi ministero: paura scappare. Teofog dentro di sè ha un eloquio scarno. Quindi si può intuire lo spirito esistenzialista con cui ha iniziato Questione di cuore, di Francesca Archibugi. Bene. Errai candido Gino; assai gran tempo e di gran lunga errai. Un film imperiale: Kim Rossi Stuart dimostra plasticamente che c'è qualcosa di più importante nella vita che essere bello bello bello in modo assurdo, essendolo; Albanese superno idolo ieratico. In mezzo una scena da ridere talmente, vera, che mentre ridi e ti asciughi le lacrime quasi vien voglia di piangere. Secondo me, capitale.

Qui nella nostra università c'è uno così

Basta dire che si chiama Giuseppe Provenzano. Condannato in via definitiva per appropriazione dei fondi riservati della Presidenza della Regione Sicilia, interdetto in perpetuo dai pubblici uffici, insenga a Economia.

Telepapi fa schifo anche al re del kitsch

Cioè ma come dev'essere sentirsi trafiggere dagli strali di biasimo dell'uomo anche esteticamente più brutto, laido, kitsch forse del Mediterraneo (detto col massimo rispetto)?
"Tinto Brass [...] si sottopone volentieri alle domande sul caso Berlusconi: 'Vorrei farci un film - dice, un po' serio un po' no - lo chiamerei Grazie Papi ma temo che incontrerei qualche resistenza... Quello che non capisco è questa gente ipocrita che prima fa le leggi contro le prostitute e poi le utilizza chiamandole 'escort'... Le orge mi vanno benissimo, ma non bisogna vergognarsi di farle.' Il legame tra eros e politica lo ha 'già esplorato in passato, in film come Salon Kitty e Caligola. Ma un tempo Hitler, o Mussolini, almeno erano personaggi tragici; questi qui sono dei pulcinella e degli arlecchini, al livello di commedia dell'arte'. Quanto alle donne coinvolte nello scandalo, il regista spiega che 'non mi suscitano alcun interesse: a me piacciono le signore di spessore, non queste qui'."

10.9.09

Adesso basta

Il 23 settembre Il Fatto in edicola

Scoop del Giornale sulla presenza di Ingroia e Scarpinato a un incontro/conferenza negli uffici del Fatto:
"Di sicuro oggi arriverà una qualche precisazione o smentita. Oppure dovremo rassegnarci al fatto che alla lista delle anomalie italiane, se ne aggiunge una nuova. Un potere costituzionale, quello giudiziario, a breve, avrà un organo ufficiale. Come un partito."
Due magistrati (ma anche scrittori, conferenzieri, e osservatori da una prospettiva privilegiata di certe dinamiche dell'Italia in cui vivono) a una riunione di professionisti e intellettuali sono una anomalia, ma che il Presidente del Consiglio vada con il ministro della Giustizia e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio a cena con due membri della Consulta che a breve dovrà decidere della costituzionalità di una legge che si chiama come il Ministro e serve al Presidente del Consiglio, cos'è? È Tonino che prova a intimidire i giudici.

9.9.09

Luca 6,41- 42; 6,45

Durissima replica di D'Alema "Ridicolo parlare della mia cena elettorale" - Politica - Repubblica.it.

Guardo la partita: blogocronaca di un evento stanco

- 1° tempo -
7' Iaquinta toccato al ginocchio si contorce e sviene. Chi ricorda il mio contrasto con Carlos ho fatto forse così io?
14' Gol dell'Italia con impressionante stecca al volo. Un difensore, chiaro.
15' Iaquinta di prima a porta vuota strozza agli uno all'ora; Manolev finita la centos lega le scarpe e va a prenderla.
20' Questi tiri da fuori di Zambrotta non ne ho mai visto entrare uno.
25' Buffon in tuffo aracneo mura Petrov (forse era dentro, per me no).
27' Primo pallone per Gilardino. Retropassaggio.
29' Iaquinta di testa a porta vuota spara alto. Che tipo, Iaquinta.
39' Un-due, un-due tra Gilardino e Iaquinta che insacca. Sembrava il Brasile.
INTERVALLO: Ma che paura fa la pubblicità di Ribery nel bosco?
- 2° tempo -
15' Camoranesi pesta un piede a Petrov.
20' Marchisio mette una gran palla per Iaquinta. Non c'arriva.
passim: la Bulgaria sotto di due almeno ci prova; l'Italia sarebbero già negli spogliatoi a bere Moet Chandon per consolarsi.
Palo di Božinov.
37' Bel sinistro di Rossi deviato in angolo.
41' Lippi scaracchia elegante in terra.
- Fine - Il 2° tempo è sembrato più la solita Italia che conosciamo.

Presadiretta


Mi scuso per l'audio scarso devo trovare un programma degno.

Per una nuova etica della vacanza


Ogni estate milioni di persone entrano nei mari italiani e nuotando spostano acqua. Così pezzi di Tirreno sono ormai nello Ionio, pezzi di Adriatico nell’Egeo. A Genova sono stati ritrovati quintali di laguna di Venezia.

Il mare si guarda, non si sposta.

È una campagna per conservazione del mare nel suo habitat naturale.


angolosbocco

"E' una follia che ci siano frammenti di Procura che da Palermo a Milano guardano ancora a fatti del '92, del '93, del '94"

"Quello che mi fa male e' che gente cosi', con i soldi di tutti noi, faccia cose cospirando contro di noi che lavoriamo per il bene comune del Paese.''
E allora Raniero Busco, cazzo dovrebbe dire?

The Times They Are a-Changin'

http://1.bp.blogspot.com/_j3BW2fb98So/Sf9GeoTplOI/AAAAAAAAESE/lx0q2jMCGAc/s400/Berlusconi.jpg
Sentire Berlusconi che dà dell'evasore a De Mauro fa come un effetto un po' straniante, ma bisogna dire che è meglio di quando Previti andava in tribunale a dire: "Macché corrotto, evadevo le tasse, cosa c'è?"

Locri, dimessa muore il giorno dopo. Aveva 5 anni.

Locri, dimessa muore il giorno dopo Aveva 5 anni: "E' malasanità" - cronaca - Repubblica.it: "Aveva avuto la febbre, vomito e dolori un po' dappertutto: sembrava una cosa da poco e il medico dell'ospedale aveva consigliato ai nonni di una bimba di 5 anni di somministrarle." Che naturalmente tutto può essere eh. Indagati innocenti. Fatalità. Sfiga. Ma è che ci sono anche altri casi. Ma è che è proprio la Calabria. Commissariata e infiltrata. Quella degli affari per le nomine, delle divisioni del potere, degli affari d'oro, di Fortugno e Laganà. E allora quando si parla di primari nominati, patti tra partiti, convenzioni strane, siam sicuri che è un malcostume politico come dice qualcuno; un difettuccio come non abbassare l'asse del cesso?


E allora chiamiamolo catechismo

Ora di religone, no del Vaticano a quella "multiconfessionale" - Scuola&Giovani - Repubblica.it

La BATprovincia

Barletta-Andria-Trani.

8.9.09

Un concetto nuovo di grande utilità euristica ed espositiva

battisecondo - s. m. TS: La più piccola quantità di tempo conosciuta, pari all’intervallo di tempo che intercorre tra l’inizio di un TG2 e la manifestazione sonora di una cazzata. (In coma è meglio)

Presadiretta

Iacona è tornato. A dire quello che gli altri omettono.
Il premier canadese non potrà tenere per sé il libro avuto da Berlusconi (o dall'Italia?) all'ultimo G8. E dev'essergli spiaciuto non poter accettare doni sopra i mille dollari (questo ne è costato centocinquantamila, ma ha un valore stimato di più di quattrocentomila) e doversi privare così di questa lettura interessante; un catalogo di opere di Canova su carta artigianale rilegato in oro, hardback (solo 25 chili di marmo di Carrara?).

7.9.09

Piano ferrovie: pronti 2 miliardi "Nuovi treni per i pendolari" (da Repubblica.it)

"Forse perché nel terzo governo Berlusconi, la comunicazione sta definitivamente prendendo il posto della politica. Ed è su questo tavolo, su questo sistema che si giocherà la grande partita del Cavaliere. Non sull'azione ma sulla rappresentazione. Non sui contenuti ma sugli attributi. In effetti, una vera e propria escalation."
da Denise Pardo, Silvio a reti unificate - l'Espresso 03 settembre 2009.

6.9.09

Sulla maniera e l'utilità delle traduzioni

"Dovrebbero a mio avviso gl'italiani tradurre diligentemente assai delle recenti poesie inglesi e tedesche; onde mostrare qualche novità a' loro cittadini, i quali per lo più stanno contenti all'antica mitologia, nè pensano che quelle favole sono da un pezzo anticate, anzi il resto d'Europa le ha già abbandonate e dimenticate. Perciò gl'intellettuali della bella Italia, se amano di non giacere oziosi, rivolgano spesso l'attenzione al di là dall'Alpi, non dico per vestire fogge straniere, ma per conoscerle; non per diventare imitatori, ma per uscire da quelle usanze viete."

Madama de Staël, Sulla maniera e l'utilità delle traduzioni - 1816.

Gta



Ricetta per una serata alternativa.
INGREDIENTI:
- 1 Apple Store
- 4 amici
- 1 mattone.
Agitate per 31 secondi e dovreste avere circa questo.
Buona ricettazione.

Get used to seeing us in the mirror!

Romanian Traffic Police: Honda
More than 60% of the accidents involving mocyclists are caused by neglicence of the car drivers, who do not look in the rear view morror. [via cornerlist e adsoftheworld]

Metti una sera a cena (o "A pensar male si fa peccato, ma spesso si azzecca")

La sera, il Ministro della salute Maurizio Sacconi rientra a casa. Si siede a tavola. Accanto a sé la moglie, Enrica Giorgetti. [...] Ma se lui dirige un Ministero, quello della salute, che stabilisce, attraverso la AIFA (Agenzia italiana farmaci) i prezzi dei farmaci, ma anche quali farmaci ritirare dal commercio e quali no e anche, per restare all’attualità, se rendere obbligatorio il vaccino contro il virus dell’ A/H1N1 (conosciuto erroneamente come influenza suina) oltre che per le fasce, cosi dette a rischio, anche a soggetti tra i 2 e i 27 anni per un totale di 15,4 milioni di persone, considerando che il vaccino prevede due dosi significa che verranno acquistate 48 mln di dosi di vaccino pandemico; [...] e lei è Direttore Generale di Farmindustria che rappresenta politicamente, diciamo, tutte le aziende farmaceutiche italiane?
La conversazione tra moglie e marito assume contorni inquietanti? Sì.
[...] Come spiega il farmacologo Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” di Milano: “L’acquisto di 48 milioni di vaccini sarà una spesa non indifferente per le già malandate casse dello Stato e addirittura probabilmente inutile. Se il virus A/H1N1 della nuova influenza non muterà, acquisendo dunque una maggiore virulenza rispetto allo stato attuale, la vaccinazione di massa annunciata dal governo italiano e da quelli di molti altri paesi non è necessaria.
Metti una sera a cena - su la testa | l'AnteFatto | Il Cannocchiale blog

5.9.09

Caso Boffo: Benedetto XVI in visita a teofog

Il prossimo 8 novembre il Santo Padre farà visita a teofog per avere consigli in merito alle difficili implicazioni della vicenda che ha visto coinvolto il direttore di Avvenire Dino Boffo. L'incontro avverrà in una località segreta nelle more del viaggio di Sua Santità nella città di papa Montini. Lo ha reso noto il vescovo monsignor Luciano Monari con il benestare della Prefettura della casa pontifica.

4.9.09

I love you, man

Poster I Love You, Man
Non è strano il titolo in inglese; già è più strano che sia uguale all'originale; lo strano vero è che in mezzo al film, simpatico e divertente, la battuta che c'è nel titolo viene fatidicamente pronunciata; in inglese.

Diplomazie al lavoro


http://tv.repubblica.it/copertina/berlusconi-sui-giornalisti-povera-italia/36405?video

3.9.09

Diagnosi

M'è venuto l'alluce del tesista. Credo.

Traduttologia

Una delle pochissime scienze in cui gli addetti e gli oggetti dello studio tendono a coincidere, la traduttologia è la disciplina che indaga, dato un gruppo circoscritto di accademici, filologi, semiologi, docenti, grandi scrittori, poeti e filosofi - i traduttologi, appunto - chi sa più lingue, fa citazioni più dotte o in genere ne sa di più.

C'era una volta

Carfagna: "Gay costituzionalmente sterili."

2.9.09

Pensavo

Pensavo di aggiungere proprio quel capitoletto minimo piccolino alla traduzione che ci sta di un bene ma di un bene, solo dieci pagine, verso metà seconda с'è:
"И уже насыпала зима нам снега; метели свершались уже (очень рано); порою сугробы гребнистыми спинами у тротуара кидались на тумбы застывшим порывом; меж них намечались порою проторы от ног (наследили огромные валенки): дыры являлись везде на заглаженной плоскости снега; перерывали все это лопаты; и появлялися скрипныя розвальни у тротуара – за снегом; сгребали снега; перерывали все это, чтобы устроилась свалка снегов: на Москве-реке (в будущем)."
Anzi: "И уже насыпала намъ снѣга.." che è anche con l'ortografia vecchia. Signora ho fatto un capitolo in meno, lascio?

uomini & donne

Locandina italiana Uomini & donne - Tutti dovrebbero venire…almeno una volta!
Offuscata dalla giusta fama di Se mi lasci ti cancello, la traduzione del titolo di questo film in Uomini & donne, Tutti dovrebbero venire... almeno una volta! merita una menzione d'onore. Che sembra voler calamitare il pubblico deluso dalla sofisticatezza e ricercata eleganza di American Pie 2 e Maial College promettendo un fuoco d'artificio di gag da far impallidire Alvaro Vitali e arrossire Lele Mora; ma però è un tranello; perché invece sto film è carino, una commedia fatta bene (anche se il finale è veramente troppo troppo ammericano); c'è David Duchovny che fa schiattare e Julianne Moore che non ha bisogno d'altro e poi Glenn Fitzgerald, quello che fa il prete in Dirty Sexy Money, che è un grande. Cioè non è un brutto film. Titolo originale: Trust the man.

1.9.09

{B}"The Rocket", l'auto disegnata da Gheddafi {/B}
Prendo il giro largo sulle propensioni artistiche degli statisti a partire da Hitler non per affinità politiche o per suggestionare l'eventuale lettore, ma perché pensare alla carriera mancata – anzi, no: prima Bobo Craxi: suona la chitarra. Di solito da Vespa. Ecco. Niente invece Hitler m'è venuto in mente il libro di Schmitt dove si sdoppia, che era carino. Non male insomma. Si legge. Stalin invece secondo me i versi che gli/si attribuiva non so se è vero che son suoi, che siccome da sobrio era una persona anche pacata e ragionevole secondo me si atteneva alle sue competenze specifiche esperendo il genere saggistico limitatamente alla sua formazione (seminaristica) su rivoluzione, società, economia, arte, aerobiologia, fisica nucleare, letteratura, storia, relazioni internazionali, agrimensura e dintorni. Saddam Hussein scriveva delle poesie anche in carcere e credo avesse fatto più di un romanzo, di cui almeno uno pubblicato.
E veniamo alla foto; che se un bambino autistico dislessico di cinque anni disegna una macchina come questa di sopra e la chiama "The Rocket" - con anche l'articolo, fa un po' specie; siccome invece è di Gheddafi, mi sembra come tutto a suo posto; non so perché. Ma questa cosa del designer è proprio interessante; quando dici le affinità. Che il nostro che son così amici invece non solo scrive le canzoni napoletane (chiaro, è di Milano) ma disegna anche, in particolare, dicono, bigiotteria.

Tg1

Di solito non mi capita ma oggi ho avuto la fortuna di assistere al cinegiornale delle 13.30; notizia di apertura: le celebrazioni per il settantesimo anniversario dell'invasione nazista della Polonia - attualissimo; poi mi sa incendi. Poi funambolesco servizio su Berlusconi che "In un'intervista a Il Giornale torna sulle polemiche dei giorni scorsi e spiega i piani del governo" dove lo stato sociale italiano sembra a un passo dall'allineamento a quello della Svezia ma le polemiche dei giorni scorsi non si capiscono perché sono solo nel titolo. In un crescendo di virtuosismo segue pezzo con dura replica di John Elkann agli attacchi contro suo nonno Agnelli, che non si dice nè che attacchi sono, nè di chi, nè come, o perché: roba per iniziati. Infine bella pagina di giornalismo, intervista con l'Anas che risponde alle polemiche per i disagi dei giorni scorsi sulla Salerno-Reggio: come? perché? dove? Bo. Si sa solo che la situazione è tornata alla normalità. Mi sento meglio.